chiudi  
   
 
Titolo:
 
Regista:
 
Protagonisti:
 






un film di
VALERIO MIELI

regia VALERIO MIELI
soggetto e sceneggiatura
VALERIO MIELI
fotografia DARIA D’ANTONIO
montaggio DESIDERIA RAYNER
scenografia MAURO VANZATI
costumi
LOREDANA BUSCEMI
GAIA CALDERONE
suono in presa diretta
GIANLUCA SCARLATA
montaggio del suono e mix
STEFANO GROSSO
MARZIA CORDÒ
GIANCARLO RUTIGLIANO
casting FRANCESCA BORROMEO
aiuto regista
FEDERICO NUTI (A.I.A.R.S.E.)
segretaria di edizione
CINZIA LIBERATI
organizzatrice generale
MARIA PANICUCCI
una coproduzione italo‐francese
BIBI FILM ‐ LES FILMS D’ICI
con RAI CINEMA
in collaborazione con
CATTLEYA
prodotto da ANGELO BARBAGALLO
coprodotto da LAURA BRIAND
distribuzione internazionale LE PACTE

film riconosciuto di Interesse Culturale con contributo economico del

MINISTERO dei BENI e delle ATTIVITÀ CULTURALI e del TURISMO
DIREZIONE GENERALE CINEMA
opera realizzata con il sostegno della
REGIONE LAZIO
Avviso pubblico
Attrazione produzioni cinematografiche
(POR FESR LAZIO 2014‐2020)
e Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo

PROGETTO COFINANZIATO DALL’UNIONE EUROPEA

nazionalità ITALIA ‐ FRANCIA
anno di produzione 2018
durata film 106’

CAST ARTISTICO
LUCA MARINELLI
LINDA CARIDI
GIOVANNI ANZALDO
CAMILLA DIANA

un film di VALERIO MIELI

Una lunga grande storia d'amore, raccontata però sempre solo attraverso i ricordi, più o meno falsati dagli stati d’animo, dal tempo, dalle differenze di punto vista, dei giovani protagonisti. Il viaggio di due persone negli anni: insieme e divise, felici, infelici, innamorate tra loro, innamorate di altri, visto in un unico flusso di colori ed emozioni.
I due si conoscono raccontandosi fantasiosi episodi d’infanzia. Anche la festa in cui si incontrano però è ricordata, e in due versioni: il mondo di lui, malinconico, quello di lei allegro e ancora incantato.
Passano gli anni. Lo sguardo di lui si trasforma, si alleggerisce. Quello di lei matura, si fa più complesso e più scuro. Il rapporto che sembrava consolidarsi rischia ora di perdere magia. Inizia una crisi. Nel corso del film i due ragazzi crescono e cambiano: lui scopre che è possibile un amore che dura nel tempo, lei impara la nostalgia. Con la distanza le immagini di questa relazione, come quelle dell’infanzia, di un lutto, di un’amicizia tradita, di una grande gioia, si modificano. Si saturano di emozione, o invece sbiadiscono, si cancellano, finché, riesumate da un profumo, da una parola, riemergono più forti, in un presente che scivola via per farsi subito memoria.
 
 
  pressbook   rassegna stampa
         
 



 

 

photogallery

 

 
clip video
 
 

 

Kinoweb.it - a cura di Viviana Ronzitti e Fabrizio Giometti - Via Domenichino 4 00184 ROMA - P.IVA 09419491007